WDQ

WDQ

Etichette

martedì 27 settembre 2016

Ombre sulla pelle

Ombre sulla pelle

Titolo: Ombre sulla pelle
Autore: Leila Awad
Casa Editrice: Centauria Libri
Collana: Talent
Data di uscita: 13 ottobre 2016



Nella Francia del Seicento una donna dovrebbe desiderare solo due cose: rispettabilità e matrimonio.
Però Martine e Lucrezia la pensano diversamente. Appartengono a mondi che sembrano destinati a non incontrarsi mai: l’una è figlia di un soldato divenuto cavaliere, e sogna terre straniere, orizzonti sconfinati e una società più giusta; l’altra è un’aristocratica coccolata, colta ed elegante, dilaniata tra il suo grande amore e le scelte della famiglia.
Invece, il destino le getterà fianco a fianco in un’avventura tempestosa di passioni fatali, tradimenti e vendette, a caccia di un manoscritto che può far vacillare il trono e alla scoperta di un segreto inconfessabile nascosto nel loro passato.
Insieme a loro si batte un manipolo di moschettieri, risoluti a sventare il complotto contro il loro sovrano, Luigi XIV. Il Re Sole, che domina la scena con il suo fascino e la sua sensualità, deciso a portare la Francia al culmine dello splendore e che darà vita a Versailles.
Martine, Ivry, Lucrezia. Alexandre, Lucrezia, Luigi. Maria Teresa, Luigi, Enrichetta.
Mentre gli eventi incalzano, le coppie si scambiano e i triangoli si intrecciano con ombre del passato e pericoli del presente, giochi d’amore e intrighi di corte, ambizioni nascoste e desideri fin troppo palesi.
Un romanzo di sensi e avventure che è un raffinato, appassionato giro di danza con la grande storia di Francia e con le umane, irresistibili vicende di due donne alla ricerca della loro verità.



****

Dove trovarlo

Cartaceo: dal 13 ottobre è disponibile in tutte le librerie, o fisicamente oppure ordinandolo, al costo di 9,90€, oppure negli store on line.
E-book: acquistabile in tutti gli store on line a 4,99 €.

- Ibs
- Feltrinelli
- Mondadori
- Amazon
- Kobo
- Libreria Rizzoli
- Hoepli
- Unilibro
- Libreriauniversitaria

- Goodreads
- Anobii
****
BlogTour



- 14 ottobre: Books to read
- 15 ottobre: Anima d'Inchiostro
- 17 ottobre: Bookish Advisor
- 18 ottobre: Please another book


****


****

Missing moments
1) "Buon compleanno, fratello"
2) Le prime pagine


****

Dicono di...

"Luigi è un sognatore, un romantico, uno di quei sovrani che vede oltre la nebbia dei problemi comuni e immagina uno stato florido e splendente. Re Sole emerge, fulgido, come una stella, brillante e scaltro, fragile e innamorato, sommerso dal peso immenso di una nazione, segnato dalla invidia di una corte interessata solo al potere presente, racchiude l’intero immaginario collettivo del Re Sole e molto altro. Luigi è una presenza potente all’interno della scena, un esteta alla continua ricerca del soddisfacimento dei propri bisogni e dei propri sogni. A fargli da contrappunto c’è Filippo, suo fratello." Anncleir - Amazon

"Alla corte di re Luigi non sono solo le ombre fisiche a gravare sui personaggi, ma anche quelle intriganti delle cospirazioni nobiliari… gli anni della fronda sono ormai lontani, ma il desiderio di rivalsa è ancora bruciante tra molte famiglie patrizie e la condiscendenza del fratello del re, con cui egli ha un rapporto di amore/odio rappresenta un’occasione troppo ghiotta per non essere sfruttata. Eppure cosa sarebbe il sole senza la sua ombra?" RFS Romanticamente Fantasy Sito - Amazon

"L'autrice è cresciuta a pane e Dumas. Questo splendido esordio si colloca nella migliore tradizione del romanzo d'appendice, unendo il ritmo della narrazione più moderna. Il risultato è un gioiello, un'opera che si colloca tra passato e presente, con personaggi meravigliosamente caratterizzati e una narrazione corale che dedica a ognuno uno spazio d'eccellenza. Lucrezia Laferé è una grande protagonista, con tutti i chiaroscuri e le contraddizioni del suo tempo, divisa tra l'amore e l'aspirazione al posto che le spetta nel suo mondo. Moschettieri e Moschettini animano la scena riportandoci ai tempi in cui erano i protagonisti indiscussi dei libri letti con alle luce di un lume...
Un libro consigliatissimo perché tra tante letture questo ha un crisma di originalità che lo distingue. E i titoli dei capitoli: solo quelli sono un mondo a sé." Virginia de Winter - Amazon


"Lucrezia figlia di un nobile e dama di corte della regina sembra da subito destinata ad accettare il suo destino: sposare un nobile scelto da suo padre e diventare l'amante del Re rinunciando al suo amore segreto per Alexandre (nonché - escludendo i Borbone - il mio personaggio maschile preferito). Alexandre è l'uomo perfetto: è coraggioso, leale, fedele, esperto spadaccino e moschettiere fedelissimo al Re di Francia, è un personaggio che rimane nel cuore, che balza fuori dalle pagine insieme ai suoi compagni (i "moschettini" come li chiama l'autrice) regalandoci dei gran sorrisi. E Martine, una popolana a servizio da una nobildonna. Martine ha, come si suol dire, l'argento vivo addosso. Sogna mille avventure, di viaggiare, e sopporta malvolentieri la nobiltà. Rinuncia al matrimonio con Marc per rincorrere il suo sogno di vedere il mondo.  Le vite delle due ragazze erano destinate a non incontrarsi mai, ma si sa il destino non sta certo lì a guardare e quando le due ragazze si incontreranno, quasi per caso, scopriranno di avere in comune molto più di ciò che credono." Memory of a Beauty Addict - Goodreads


"Pari interesse lo suscitano gli altri personaggi, che con le loro vicende e i loro legami hanno davvero qualcosa da insegnarci - ma mai in modo didascalico, sono piuttosto una delicata fonte di ispirazione, con l'amore cristallino di Alexandre, con i ferrei ideali di Marc, con la solidissima amicizia dei moschettieri (e quel loro hobby di abbandonarsi ogni tanto alle baruffe...), con la perfetta bellezza di Enrichetta (perfetta nella sua malinconia e nella sua incoercibile e leale passione), e la profonda solitudine di Filippo (ancora più bella perché prima vissuta nei modi più bizzarri e poi, finalmente, sublimata dalla profonda consapevolezza che ogni solitudine, forse, va solo affrontata capendo che non è tale, ma solo la condanna che ci si autoinfligge per senso di inadeguatezza e desiderio di riconoscimento, di amore - poi oh, se non gli basta sappia che lo amo anch'io!)." Atopika - Goodreads

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog libero, chiunque può commentare i post al suo interno, purché lo si faccia sempre nel rispetto del prossimo.