lunedì 12 settembre 2016

Carta e inchiostro Oggi scopriamo: Il giardino di Penelope di Elena Scigliuzzo

Carta e inchiostro
Oggi scopriamo: 
Il giardino di Penelope
di Elena Scigliuzzo

Dopo Lezioni di Seduzione e Insomnia, ecco la terza uscita Talent, Il giardino di Penelope, romanzo d'esordio di Elena Scigliuzzo



Titolo: Il giardino di Penelope
Autore: Elena Scigliuzzo
Casa Editrice: Centauria Libri
Collana: Talent
Data di uscita: 8 settembre 2016



Di tutti i lavori ingrati e bastardi, questo è senza dubbio il peggiore. Sofia è furibonda. Daniele Treves, scrittore bestseller, per ignoti motivi vuole pubblicare il suo prossimo romanzo con la piccola ma raffinata casa editrice Dionea, per cui lei lavora. A una condizione: per tutto il tempo che gli servirà a finire di scriverlo, vuole un editor a sua disposizione nella villa di Roma, pronto a leggere, correggere, commentare e persino a fargli da autista. E Roberto, l’editore, ha scelto proprio lei. Che non chiedeva di meglio – in fondo, a quindici anni, un romanzo di Treves le ha cambiato la vita – fino a che non ha scoperto che il suo eroe è un uomo riottoso e lunatico, in una parola insopportabile… E irresistibile.
Non ci vuole molto prima che le necessità professionali entrino in conflitto con gli impulsi del cuore, un sentimento che minaccia di travolgerla e contro cui Sofia si ritrova a lottare fino a graffiarsi l’anima. Mentre le ombre del passato, suo e di Daniele, si addensano minacciando di cancellare il futuro…

Questo romanzo di risate e malinconie, rabbia e batticuore è la storia di una donna che crede di volere la pace e vuole la passione. Di un uomo che cerca una parte perduta del suo cuore. Di molte trame in un eterno giardino, un Eden abitato dai profumi dell’estasi e dal serpente della sofferenza. E di un libro, naturalmente: perché solo il potere delle parole è capace di ricomporre le schegge impazzite di due vite nella luminosa armonia di un amore.

* * *

La prima parola che mi viene in mente pensando a il giardino di Penelope è amore. Amore per i libri, per le parole, per le emozioni che portano con sé. L'amore tra i due protagonisti, che nasce proprio attraverso le parole. Sofia, editor di una piccola casa editrice, e Daniele, scrittore disilluso e irrequieto, hanno due caratteri forti e un passato ingombrante, che li porta spesso a scontrarsi, finché non troveranno un terreno comune, proprio tra le parole. Chiunque ami la lettura non può non ritrovarsi tra le pagine di questo splendido libro. Una storia da leggere tutta d'un fiato, i cui i momenti introspettivi non pesano affatto né rallentano la lettura, ma sembrano un dialogo tra l'autrice e il lettore, che non può non esserne trascinato. 




Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog libero, chiunque può commentare i post al suo interno, purché lo si faccia sempre nel rispetto del prossimo.